Travel menu


   

 

Ora nel mondo

Chi c'è in linea

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Carnevale di Viareggio

IL CARNEVALE DI VIAREGGIO

La deliziosa città di Viareggio sorge in Toscana nella piana della Versilia, in provincia di Lucca. E' uno dei principali centri turistici italiani, rinomata per le spiagge sabbiose e le belle pinete, ma durante il periodo invernale deve la sua fama al Carnevale.
In modo particolare sono apprezzate le sfilate di carri allegorici, appositamente costruiti da artigiani locali altamente specializzati, che richiamano molti turisti. E' forse tra le feste carnevalesche più famose d'Italia ed è conosciuto anche nel resto d'Europa.
Tra le varie feste che si tengono nei rioni e nei veglioni di Viareggio, c'è anche l'elezione di Miss Carnevale, che cattura l'interesse di molti appassionati.

LA STORIA DEL CARNEVALE VIAREGGINO
Il Carnevale di Viareggio è un appuntamento tradizionale che si tramanda da molto tempo e che ben presto uscì dai confini della Versilia. E' nato ufficialmente nel febbraio del 1873, pare intorno ai tavolini di un conosciuto caffè cittadino, il "Caffè del Casinò", dove tra i giovani bene di Viareggio nacque l'idea di una sfilata di carrozze in modo da festeggiare il Carnevale all'aperto, in piazza e tra la gente.
Durante la prima guerra mondiale il Carnevale di Viareggio subì un arresto, ma nel 1921 rifiorì divenendo ancora più splendido e grandioso.
La cartapesta, per realizzare i carri maestosi e molto leggeri, venne introdotta qualche tempo dopo, nel 1925, per iniziativa e merito di alcuni costruttori locali.

BURLAMACCO E ONDINA
Nel lontano 1930, un pittore di nome Uberto Bonetti realizzò dei manifesti ufficiali immortalando e dipingendo tutta la magia del Carnevale di Viareggio e creando anche una maschera chiamata "Burlamacco". L'anno dopo, nel 1931, Burlamacco ritatto sullo sfondo dei moli viareggini protesi verso il mare, era già in compagnia di "Ondina".

I CARRI A TEMA
Ogni anno il Carnevale di Viareggio sceglie un tema espresso con i carri allegorici. I carri sono monumentali, per lo più sormontati da enormi pupazzi di cartapesta che rappresentano uomini politici illustri, personaggi dello sport e dello spettacolo, o eventi della politica e temi sociali di tutto il mondo. Sono i veri protagonisti del Carnevale e infatti questa festa si distingue dalle altre per il suo carattere polemico che ispira tutti i carri, con l'invito per tutti alla riflessione.
Viste le dimensioni e la quantità di lavoro necessario per i preparativi del Carnevale viareggino, qualche anno fa è stata creata la "Cittadella del Carnevale", un grande complesso polifunzionale adibito a moderni laboratori per la costruzioni dei carri di cartapesta, che ospita anche la Scuola di Cartapesta.
Nell'attesa che sia allestito il Museo del Carnevale, durante il periodo estivo la Cittadella viene utilizzata per intrattenimenti, concerti e iniziative culturali in genere.

GEMELLAGGIO CELEBRE
Il Carnevale Viareggio è gemellato con quello siciliano di Acireale, il più famoso Carnevale del Sud Italia.

I nostri Tour Operator