Geografia: al centro del mar dei Caraibi, protetta dalle acque aperte dell'oceano atlantico dalle isole di Santo Domingo e di Cuba, la Giamaica è un'isola per gran parte aspra e ricoperta da bassi rilievi montuosi. Kingston, la capitale, è un centro cosmopolita e vivace nonché punto di riferimento per la musica reggae e per il rastafarismo. E' la terza isola per grandezza delle Grandi Antille, con 6 catene montuose, 120 fiumi e 240 chilometri di spiagge spettacolari.

Storia: I primi ad abitare l'isola furono gli indios arawak, appartenenti a una stirpe nordamericana, che chiamarono l'isola Xaymaca ("isola delle fonti"). La Giamaica fu visitata nel 1494 da Cristoforo Colombo e ben presto colonizzata dagli spagnoli nei 1509. San Tiago de la Vega (l'attuale Spanish Town), primo stanziamento e capitale per i successivi tre secoli, fu fondata nel 1523. Decimati gli indios, gli spagnoli impiegarono gli schiavi deportati dall'Africa per il lavoro nelle piantagioni di canna da zucchero. Nel 1655 l'isola fu conquistata dagli inglesi, ai quali fu ceduta formalmente nel 1670 in base alle condizioni del trattato di Madrid. ben presto si diffusero le piantagioni di zucchero e cacao e con esse anche la richiesta sempre maggiore di manodopera. La Giamaica divenne così uno dei principali centri di commercio degli schiavi, che aveva la sua base a Port Royal. Nel 1692 la città fu distrutta da un terremoto e al suo posto fu fondata Kingston. In seguito all'abolizione della schiavitù, avvenuta il l' agosto del 1838, un altissimo numero di schiavi affrancati abbandonò le piantagioni e si spostò nell'interno dell'isola

Curiosiità: la Giamaica ha solo 3 milioni di abitanti

Documenti: passaporto in corso di validità di almeno 6 mesi (solo per i cittadini dell'Unione Europea e della Svizzera non è necessario il visto d'ingresso)

Vaccinazioni: non è necessaria alcuna vaccinazione; si consiglia di premunirsi di disinfettanti gastrointestinali e compresse anti-influenzali di mercurocromo, cerotti, penicillina e unguenti anti­scottature

Clima: il clima è di tipo tropicale semi-arido con temperature che oscillano fra i 28° e i 31'. Si consiglia di visitare il paese nel periodo secco che va da dicembre ad aprile. La maggiore piovosità la si riscontra da luglio a ottobre, con possibilità di uragani.

Moneta: dollaro giamaicano

Destinazioni turistiche: ricca di splendidi ambienti naturali, offre numerose visite ed escursioni. Di grande fascino i suoi fiumi percorribili a bordo di zattere di bamboo, magnifiche cascate immerse in una natura lussureggiante. All'Appleton Estate (la più antica distilleria dei mondo) è possibile assistere alla tradizionale lavorazione del rhum, mentre per tutti gli appassionati di musica è d'obbligo un "pellegrinaggio" alla casa e al mausoleo di Bob Marley, la leggendaria star del reggae. Lungo la parte settentrionale dell'isola, a est e a ovest del locale aeroporto di Montego Bay, si snodano le principali località turistiche. 

 - Montego Bay: fiorente città portuale, è anche la più frivola e modaiola delle località turistiche con spiagge a perdita d'occhio e tante attrazioni. La visita della città non può che partire dalla piazza principale, Sam Sharpe Sq dove è ospitato il Museum of St James che, attraverso vari reperti, illustra la storia dell'isola. La spiaggia più bella è la Doctor's Cave beach: qui si trovano moltissimi ristoranti, bar, internet cafè, negozi di souvenir e centri per praticare molti sport acquatici. Altra visita al Montego Bay Marine Park che si estende per quasi 10km sino al Great River; il parco annovera magnifiche foreste di mangrovie, splendidi tratti di barriera corallina e una flora ed una fauna di grande ricchezza.

- E' il luogo dove storia e leggenda s'intrecciano per offrire le attrazioni più interessanti come Rose Hall Great House (che custodisce i segreti della famose strega bianca), Doctor's Cave beach (nota per le sue proprietà terapeutiche e le caratteristiche case delle piantagioni)

- L.ucea o Lucy: si sviluppa intorno a un incantevole golfo protetto da tre colline

- Ocho Rios: adagiata sul fondo di una conca protetta da rigogliose colline che ospita un porto riparato, è decisamente una città movimentata. È un'ottima base per chi desidera esplorare i bellissimi dintorni. Proseguendo per 3km, s'incontrano le Dunn's River Falls considerate fra le più belle cascate dei mondo, con un salto di ben 180mt. tutto intorno si pare una foresta fluviale ricca di una grandissima quantità di specie arboree. Accanto alle Dunn's River Falis si trova la rinomata insenatura di Dolphin Cove che, come suggerisce il nome, garantisce un incontro ravvicinato coi delfini

- Negril

- Kingston: la più grande città di lingua inglese dei Caraibi; sede dell'università e del centro congressuale, è il cuore finanziario e commerciale dell'isola. L'area metropolitana abbonda di locali notturni, ristoranti e bar che rendono elettrizzante la notte. Una breve escursione alla Blue Mountains conduce alla scoperta di locande vecchio stile e di lussureggianti giardini tropicali

- Port Antonio: ricca di lussureggiante vegetazione con palme e pimento e orchidee ovunque

- Turtie Tower: la principale spiaggia attrezzata è la Turtle Beach. La città è inoltre sede del Reggae Xplosion che offre una panoramica sulla tradizione musicale giamaicana a partire dai tamburi africani fino ad arrivare agli odierni ritmi digitali. Ricca di alberghi, resort, gesthouse e di una vivace vita notturna.

- Personaggi:

- lan Fleming

Ultima modifica il Lunedì, 22 Ottobre 2012 12:28

I nostri Tour Operator